IL MAL DI SARDEGNA...

RIMPATRIATA ALLA SPES

IL MAL DI SARDEGNA...

20/07/2019

Grande rimpatriata ieri alla Spes per coloro che hanno partecipato alla vacanza in Sardegna dal 28 giugno al 7 luglio. Il programma prevedeva una partita di calcio 8 vs 8 ed a seguire cena con spiedini, salamelle, picanha, patatine e sorprese annesse con tanto di filmati e canzoni. Di seguito, in forma di pagelle alla Paolo Ziliani, diamo inizio ai ringraziamenti:

Maurizio Russo e Mabel…Il Presidente ci “vede” bene e propone per il secondo anno consecutivo la vacanza in Sardegna che si rivela un successo. Mabel, la sua dolce metà, si prodiga per accontentare in ogni occasione grandi e piccini dimostrando uno spirito di adattamento senza eguali. GENEROSI!

Gigi De Biasi….Dirige ottimamente la baracca da fuori, manda in campo la brillante mamma, i cognati, il nipote ed una cugina, ma in Sardegna non viene perché impegnato col grest. Si presenta invece ieri alla griglia cucinando carne e patatine a gogò insieme al fido scudiero Luca. LEONE…COME SERGIO IL REGISTA

Matteo Gabba...La sua vacanza parte in sordina a causa di una scottatura, si riprende in corso dando spettacolo con la ginnastica in acqua e si rivela decisivo nel supportare il Cisco dopo l’ennesimo infortunio al ginocchio durante la partitella di ieri. RISORTO

Nicola Raimondi…È la rivelazione della vacanza, è lui il referente della combriccola accollandosi sulle spalle l’eredità pesante del suo predecessore Paolo Toscani; lui mantiene la calma anche nei momenti critici, gioca con i ragazzi e con gli adulti (vincendo tra l’altro il più delle volte) ed organizza il tutto curando i minimi dettagli. CHAPEAU

Paolo Pattarini e Cristina…Se non fosse stato per la vacanza dell’anno scorso a Castelsardo ed il pressing per farlo allenare anche nella stagione calcistica appena trascorsa, probabilmente il gigante buono “Patta” non si sarebbe goduto l’Isola di Sant’Antioco o forse non avrebbe avuto il mal di Sardegna come si evince dal filmato commovente preparato con cura per la rimpatriata di ieri. Fatto sta che da Flop per il marsupio dimenticato sul traghetto che lo portava all’Isola di San Pietro, alla fine dei conti risulta essere il Top dei Top. La sua presenza è silenziosa e non ingombrante al di là della mole, regala magie con la macchina fotografia e quando è in campo dimostra a quasi 60 anni che la classe non è acqua…FRANZ…COME BECKENBAUER…Quanto a Cristina, lei è proprio la sua spalla ideale….Avanti così…COLLABORATIVA

Marco Ferriani e Roberta…Alla prima esperienza in Sardegna con la Spes, Mister Ferriani dà prova di dolcezza e di grande umanità. Insieme alla consorte Roberta si schiera sempre in prima linea per aiutare chi è in difficoltà, gioca e scherza con i ragazzi, timbra il record a racchettoni (196) con il Cisco e soprattutto si cucca il più delle volte Marchini in spiaggia o a cena…AFFIATATI

Francesco Marchini e Gianna…L’amante del cetriolo regala perle di saggezze a destra e a manca, un po’ in italiano, ma per lo più in dialetto piacentino; quando canta poi si esalta ed anche qui si spazia da Nico Fidenco ai cori da stadio. Piacevole scoperta, il generoso Francesco trova il tempo per firmare in vacanza il contratto da vicepresidente e contribuire anche alla crescita organizzativa del settore giovanile. Quanto alla moglie Gianna si segnala che è in corso un processo di beatificazione in vita, cosa mai successa prima d’ora, a voi le conclusioni….GIN TONIC O INSALATE (A BASE DI CETRIOLI)

Barbieri, Caprari, Dosi, Gualla, Lucchi, Mazzocchi, Prospiti, Tiramani…Il gruppo di esordienti 2006/2007 si è comportato in maniera ineccepibile mostrando educazione e rispetto su tutti i fronti. Per il condottiero Gabba, che aveva in affido alcuni di questi ragazzi, è stato nel complesso facile gestirli.

GIOVENTU’ SANA…VIETATO CONFORMARSI ALLA MASSA

Famiglia Barbieri…Partiti non proprio benissimo, grazie alla genialata di Barbieri Senior (gran conoscitore delle strade di Genova e dintorni), la famiglia si riscatta ampiamente ed è un concentrato di tenerezza e simpatia. Costretta a lasciare la vacanza prima, concede al figlio Stefano di rimanere in Sardegna (dove peraltro rischia di lasciarci le penne per una pallonata ad un signore, che lo voleva ammazzare). FIDUCIOSI

Famiglia Caprari…Una vita in Sardegna con la Roby che balla…..Così recita il ritornello del nuovo tormentone dell’estate 2019…Fatto sta che dopo un viaggio probante, la Roby trova la forza per giocare e segnare nella partita in pineta all’arrivo a Sant’Antioco e scatenarsi in pista alla sera in occasione della festa del paese. Il resto dei giorni si prodiga per dar da mangiare a tutti i ragazzi andando a far spesa tutte le mattine e percorrendo la strada dal Muma al Conad in 55 secondi per arrivare prima e finanziare il tutto. Giulio, nonostante la revisione all’anca non fa da meno e si schiera in porta nelle partitelle in spiaggia, si concede qualche corsa in scooter con Leo e qualche Ichnusa o calice di vino con il compagno di merende Marchini. FRIZZANTI

Famiglia Gualla…Se il figlio Matteo non ama esporsi più di tanto, il padre è il contrario; lo vedi in acqua a fare i record a pallavolo, in pineta ed in spiaggia a tirare 2 calci ad un pallone, sul gommone e a sorseggiare una birra con il partner Raimondi (la moglie Federica secondo me si è un po’ ingelosita…). Intervistato al ritorno sul pullman, Simone non ha parole colpito da un attacco di malinconia.

GUALLA’S PRESENTI E SIMONE ONNI…

Famiglia Sartori…Essendo in 7 formano circa il 15% delle persone in vacanza. Dopo Beata Gianna, un plauso va ad un’altra donna sulla via della santità (la motivazione è perché ha sposato chi scrive), ossia la moglie e infermiera Arianna (in turno anche in Sardegna per curare Nicolò Bertaglia). Bene anche il resto della truppa composto dalla scoppiettante Giulia, dalla baby-sitter Anna, da soldato Paolo, dall’infante Cecilia e dal Pippo Inzaghi dei poveri, Giacomo. Menzione speciale per “El chabacano” (l’albicocca, in onore del gelato comprato sull’isola), perché da Piangina si è trasformato in guerriero giocando nella partitella di ieri con 38 e passa di febbre….Cosa si fa per il calcio…

FIGLIO DI SUO PADRE

Famiglie Araldi, Bertaglia e Torselli… In queste famiglie c’è solo uno spessino, che risponde al nome di Matteo Torselli, il fotomodello per intenderci. Suoi compagni di classe sono Tommaso Bertaglia (gioca ad oggi nel San Giuseppe insieme al fratello Nicolò) e Greta Araldi (un futuro da pallavolista insieme all’altra compagna di classe Anna Sartori). La vacanza è nata così, dall’amicizia. Che dire….Anche loro al pari dei 2006/2007 bravissimi, insieme ai loro genitori, che per ben 2 sere hanno scelto come meta culinaria “L’arco del moro”. Una nota di merito mi sento di assegnarla però ad Adriano Araldi (il tifoso dell’Atalanta, quello del Flipper Gol di Oristano, degli spuntini metodici), che non mangiando pesce si è dovuto accontentare di un piatto di penne….che valgono oro…

A MEDAGLIA

Momenti salienti

Plants: Us Spes archivio
Plants: Us Spes archivio
Plants: Us Spes archivio
Plants: Us Spes archivio
Plants: Us Spes archivio